Ipnositerapia, Training Autogeno, Mindfulness

L’Ipnositerapia, il Training Autogeno e la Mindfulness sono tecniche psicoterapeutiche, scientificamente validate ed utilizzate da molti clinici di tutto il mondo, sia con gli adulti che con i bambini. Sono risultate efficaci sia per il trattamento di disturbi di natura psicologica che medico-funzionale. In particolare:

  • aiutano a ridurre lo stress causato da difficoltà di vita;
  • aiutano a ridurre il dolore cronico, causato da patologie organiche, il dolore di natura tensiva e l’atteggiamento nei confronti delle malattie;
  • riducono i sintomi di natura psicosomatica, quali disturbi gastrointestinali (come ad es. la sindrome dell’intestino irritabile), manifestazioni dermatologiche causate da condizioni di stress e da stati emotivi negativi, le cefalee, i tic, la balbuzie, il dolore e la tensione premestruale, il dolore muscolare;
  • favoriscono la promozione di stili di vita salutari, intervenendo sulle abitudini sbagliate (come ad es., la sovralimentazione) e sullo sviluppo dell’autocontrollo;
  • aiutano a combattere i disturbi del comportamento alimentare e l’obesità;
  • permettono di combattere l’ansia, le fobie, la depressione, i disturbi sessuali, i disturbi del sonno, le ossessioni e i comportamenti compulsivi, l’aggressività, la scarsa autostima, l’insicurezza e la timidezza;
  • permettono il superamento di traumi;
  • rinforzano il sistema immunitario, rendendo il corpo meno vulnerabile alle malattie.

Tali tecniche vengono inoltre utilizzate anche in ambito non clinico per:

  • favorire e rinforzare il processo e le capacità di apprendimento scolastico nei bambini;
  • aiutare gli studenti con difficoltà ad affrontare gli esami;
  • migliorare le prestazioni sportive, sviluppando la concentrazione e la fiducia in sé stessi;
  • migliorare le prestazioni lavorative.

Queste tecniche, pur se differenziate dalla storia e dalla cultura e pur se, apparentemente, si avvalgono di modalità operative differenti, permettono di conseguire i medesimi risultati.

Inoltre, ciascuna di queste tecniche può essere appresa e, nel tempo, essere svolta a casa anche in autonomia.

 

IPNOSITERAPIA

L’ipnositerapia è un approccio terapeutico che utilizza l’ipnosi come strumento di trattamento. Ha origini antichissime ed oggi è utilizzato da molti clinici di tutto il mondo ed approvato dalle maggiori associazioni professionali, quali l’American Psychological Association, l’American Medical Association e l’American Psychiatric Association.

Si avvale di normali stati di coscienza umani che si manifestano, ad esempio, quando siamo completamente assorti dalla lettura di un libro tanto da non accorgerci di quanto ci accade intorno, quando guidiamo la macchina che ci conduce alla meta anche se siamo assorti nei nostri pensieri, quando “sogniamo ad occhi aperti”.

Durante l’ipnosi, la persona sperimenta uno stato di piacevole rilassamento sia a livello fisico che psicologico, pur mantenendo una condizione di vigilanza mentale.

Attraverso la guida e le parole del terapeuta, è possibile ottenere una condizione di progressivo rilassamento che consente di ridurre le tensioni fisiche, migliorare gli stati emotivi, favorire il distanziamento da pensieri e preoccupazioni e/o la loro sostituzione, mutare comportamenti disadattivi. Infatti, una condizione di profondo rilassamento rende la persona più ricettiva a tali cambiamenti.

Si avvale inoltre di visualizzazioni, immagini mentali e pensieri positivi al fine di affrontare situazioni stressanti, sfruttare le proprie potenzialità e favorire i naturali processi di guarigione.

L’ipnositerapia è utile per ottenere una condizione di progressivo rilassamento sia del corpo che della mente e può essere utilizzata sia a scopi curativi che preventivi.

 

TRAINING AUTOGENO

Il Training Autogeno, definito come “auto distensione da concentrazione psichica”, è una tecnica psicoterapeutica di derivazione ipnotica, ideata da Schultz negli anni ’20. È una modalità psicoterapeutica strutturata che, mediante una serie di tecniche e di esercizi, favorisce lo sviluppo dello stato di commutazione autogena necessaria al cambiamento.

Mediante esercizi ben definiti e formule di proponimento, è possibile ottenere:

  • riposo
  • auto distensione
  • autoregolazione delle funzioni corporee
  • eliminazione del dolore
  • autodeterminazione
  • autocritica e autocontrollo
  • miglioramento delle prestazioni
  • trattamento di disturbi psichici e psicosomatici

   

Sia l’ipnositerapia che il training autogeno, così come la psicoterapia cognitivo-comportamentale, si fondano sul principio ideomotorio/ideoplastico, secondo il quale un pensiero, una idea, una immagine può determinare modificazioni sul corpo, sul comportamento e sugli stati emotivi.

Pertanto, come un pensiero può incidere negativamente sul corpo (determinando disturbi psicosomatici), sullo stato emotivo (determinando disagi emotivi e psicologici) e sui comportamenti (determinando comportamenti disadattavi), nello stesso modo il cambiamento di pensieri in una condizione di calma, di profondo rilassamento e di maggiore ricettività della mente incide positivamente sul corpo, sullo stato emotivo e sui comportamenti.

 

MINDFULNESS

Mindfulness è la pratica della consapevolezza e consiste nel “porre attenzione in un modo particolare: intenzionalmente, al momento presente e in modo non giudicante, non critico e di accettazione” (Jon Kabat-Zinn, 2003).

Generalmente, la nostra mente funziona con il pilota automatico, cioè con meccanismi automatici di pensiero, ed è tendenzialmente rivolta al passato o al futuro e quasi mai al momento presente. Inoltre, i pensieri sono molto potenti soprattutto nei periodi di turbamento emotivo, di dolore o di crisi.

La Mindfulness aiuta ad accettare i pensieri come eventi mentali e non come realtà e a “lasciarli andare”, aiuta a calmare il corpo e la mente, lasciando che le esperienze scorrano liberamente, momento per momento, accettandole così come sono.

Il Programma MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction) fu ideato nel 1979 da Jon Kabat Zinn presso il Massachusset Medical Center dell’Università del Massachusset, e aveva come obiettivo la riduzione dello stress e il rilassamento ed era indirizzato ai pazienti per farli lavorare attivamente sulla loro salute e per prendersi cura di sé stessi.

È un programma strutturato e sistematico che, attraverso tecniche di focalizzazione sul respiro, body scan, sitting meditation, walking meditation e yoga, aiuta le persone ad affrontare la malattia, il dolore emotivo, la sofferenza e gli stati di stress.

Inoltre, tali tecniche aiutano ad accettare ogni istante della propria esperienza, buona o cattiva, bella o brutta, e sviluppa la capacità di accettare le tempeste della vita in modo costruttivo.

 

Gli approcci di cura precedentemente descritti richiedono un addestramento sistematico che aiuti la persona che le pratica a sviluppare le proprie naturali capacità di rilassamento e di auto-osservazione, le proprie potenzialità, le proprie risorse ed i naturali processi di guarigione.

Go to top
Privacy Policy
Credits